15 Luglio 2020
News

Deposito prodotti pericolosi della Classe 8 e della Classe 9

01-04-2020 08:51 - Le nostre news
La normativa ADR prevede le seguenti disposizioni riguardo al deposito in scaffalature di colli contenenti prodotti della classe 8 e della classe 9:

DEPOSITO DI COLLI CLASSE 8

Queste sostanze devono essere separate da sostanze che con gli acidi sviluppano gas tossici: ad esempio sostanze comburenti.

Vasche di raccolta e sovraimballaggi devono essere in materiale resistente alla sostanza (plastiche speciali).
Acidi e soluzioni alcaline interagiscono talvolta emanando un forte calore e devono quindi essere stoccati separatamente.

Possono essere conservati nello stesso compartimento tagliafuoco, a condizione che non si mescolino in caso di incendio o di perdita. Occorrono per eventuali sversamenti vasche di raccolta separate e dispositivi di ritenzione (VEDI FOTO 1).


DEPOSITO DI COLLI CLASSE 9

Per lo stoccaggio di queste sostanze bisogna soprattutto far in modo che non possano raggiungere né il sottosuolo né le acque superficiali o sotterranee.

I depositi devono essere dotati di dispositivi di ritenzione (vasche di raccolta ecc). Il trasbordo e la manipolazione devono avvenire su terreno stabile.

Occorre inoltre sincerarsi che nessuna sostanza possa penetrare nelle canalizzazioni o nel suolo (copertura dei pozzi di scarico, saracinesca nelle canalizzazioni e nei bacini di raccolta).

Possono essere, come soluzione migliore, stoccate in vasche di acciaio con volume di raccolta pari al 100 per cento del prodotto stoccato, come indicato nella foto (VEDI FOTO 2).


IL DEPOSITO PER I PRODOTTI PERICOLOSI DELLA CLASSE 8 E DELLA CLASSE 9 E’ COSI’ CARATTERIZZATO:

I prodotti pericolosi vengono stoccati in un deposito con al massimo 100 cisternette di cui il 20% è in ADR ed è prevalentemente della classe 8 e della classe 9.

Le cisternette vengono posizionate in idonei scaffalature, che devono essere posizionate in maniera separata dalle altre non contenenti i prodotti pericolosi (VEDI FOTO 3-4).

Non è presente nessun sistema di recipienti di raccolta per eventuali sversamenti.

I colli non contenenti prodotti pericolosi possono essere collocati nella parte superiore della scaffalatura.

I prodotti non pericolosi, comunque devono essere protetti da eventuali sversamenti

E’ preferibile stivare i prodotti pericolosi nella parte bassa delle scaffalature (VEDI FOTO 5).

Sono presenti cisternette di soccorso per le emergenze nel caso in cui durante la movimentazione dei prodotti le pale del carrello elevatore forino il contenitore. Occorrono recipienti di raccolta per prevenire i rischi di danneggiamento di una cisternetta oltre che per un errata manovra, anche per un difetto della stessa cisternetta che può provocare la fuoriuscita del prodotto direttamente sul pavimento del locale con conseguente inquinamento ambientale.


CONCLUSIONI

Per il rispetto della normativa ADR occorre provvedere ai seguenti interventi sul deposito di stoccaggio dei prodotti pericolosi della classe 8 e della classe 9:

1. separazione dei prodotti pericolosi della classe 8 e della classe 9 dagli altri prodotti non pericolosi;

2. prevedere alla base delle scaffalature alcune vasche di raccolta per eventuali sversamenti e dispositivi di ritenzione;

3. copertura di eventuali scarichi fognari o canalizzazioni sotterranee e prevedere, se occorre, eventuali bacini di raccolta oppure prevedere vasche di acciaio con volume di raccolta pari al 100% dei prodotti pericolosi stoccati sopra le vasche stesse;

4. dotazione di n°3 sistemi di recipienti di raccolta per eventuali sversamenti di prodotti pericolosi;

5. dotazione di sistemi di protezione dei prodotti non pericolosi;

6. dotazione di cisternette e di imballaggi di soccorso per eventuali emergenze di rottura dei contenitori contenenti prodotti pericolosi.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account