13 Giugno 2024
News

Cos’è la Shipper’s Declaration?

05-01-2024 09:49 - Domande Frequenti ADR
La regolamentazione del trasporto di Merci Pericolose è divisa in tre macrocategorie:

  • ADR/RID (stradale/ferroviario);
  • IMDG (via marittima);
  • IATA (via aerea).

La Shipper’s Declaration è un documento che attesta che la spedizione via aerea è stata etichettata, imballata e dichiarata in conformità con i regolamenti IATA relativi alle merci pericolose.

L’inesatta compilazione della Shipper’s Declaration comporta l’annullamento della spedizione prefissata.

La compilazione di questo documento, infatti, non risulta essere semplice dato che ogni Stato, ogni compagnia aerea, ogni Materia Pericolosa ha le proprie prescrizioni e/o limitazioni.

Data la rilevanza internazionale della Norma, sia il manuale DGR che pone le basi dall’ ICAO (Organizzazione Internazionale per l'Aviazione Civile) è scritto in lingua inglese.

L’aspetto più complesso è proprio la compilazione di questo Documento ufficiale.

La compilazione della Shipper’s Declaration può essere effettuata unicamente da chi ha superato con profitto il test per l’abilitazione alla compilazione.

La compilazione della Shipper’s Declaration necessita anche di rispettare le linee guida dell’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile (ENAC).

A seguire possibile trovare le spiegazioni di compilazione su ogni aspetto della Shipper’s Declaration:

1. Dati dello Speditore;

2. Dati della Shipper’s Declaration (numero di pagine);

3. Dati del Destinatario;

4. Logo dell’Azienda che spedisce la Merce Pericolosa;

5. Indicazione sulla possibilità della Merce Pericolosa di essere spedita anche su aerei passeggeri o solo su aerei cargo;

6. Aeroporti di partenza e di arrivo della Merce Pericolosa;

7. Indicazioni sulla radioattività della Merce Pericolosa spedita;

8. La compilazione di questa parte della Shipper’s Declaration deve essere effettuata cronologicamente nel seguente mondo:

  • N° ONU
  • Proper Shipping Name ufficiale della Merce Pericolosa;
  • Classe di pericolo o Divisione della Merce Pericolosa con i relativi pericoli sussidiari se esistenti;
  • Gruppo di imballaggio;
  • Tipologia di imballaggio e quantità netta relativa all’imballaggio stesso;
  • Istruzione di imballaggio utilizzata.

9. Ulteriori informazioni relative alla gestione della Merce Pericolosa in base alle prescrizioni dello Stato destinatario o della compagnia aerea che effettua la Spedizione;

10. Data di Spedizione della Merce Pericolosa e Nome, Cognome e Firma del Rappresentante legale dell’Azienda o dell’individuo che compila la Shipper’s Declaration.

compilazione shippers declaration

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie